News

Stampando una notizia in grandi lettere, la gente pensa che sia indiscutibilmente vera (Jorge Luis Borges)

Il numero di notizie con le quali possiamo comporre la nostra dieta quotidiana è direttamente proporzionale al numero di dispositivi cui abbiamo accesso: eppure proprio questa enorme possibilità ci allontana sempre più dalla possibilità di essere informati correttamente, perché è impossibile gestire con razionalità e buon senso un numero così elevato di contenuti.

La moltiplicazione esponenziale degli emittenti (siano essi notiziari web, canali social, quotidiani, influencer, giornalisti, newsletter) spinge al massimo la concorrenza per ottenere un attimo in più della nostra attenzione. La vertiginosa accelerazione alla quale è sottoposto il mondo, rende più importante la velocità che la qualità della notizia. La composizione delle notizie è determinata dalle regole del marketing. L’affannata ricerca di notizie alle quali attribuire la qualifica di “vere” spinge sempre più le persone nelle braccia di teorie complottiste e nelle reti di reclutamento di idioti.

Questa call ha l’obiettivo di indagare da più punti di vista le forme che assume, ma anche le cause, le conseguenze e le implicazioni di questo fenomeno. Di che materia sono fatte oggi le notizie? Si può vivere senza di esse? Qual è il loro impatto sulle decisioni e sulla vita, che si sia semplici cittadini o potenti della Terra? Come è cambiato il lavoro del giornalista? Questo cambiamento è responsabile del deterioramento dell’informazione? C’è un modo ecologico di produrre e gestire l’informazione?

Questa call è rivolta a giornalisti, docenti, ricercatori, dottori di ricerca, dottorandi, professionisti e cultori di discipline attinenti, da qualunque prospettiva disciplinare, all’argomento in questione.

SCADENZE

Un abstract di massimo 3.000 battute (spazi compresi) deve essere inviato in formato PDF all’indirizzo call@durangoedizioni.it entro l’8 marzo 2021. Gli abstract devono essere accompagnati da un testo di presentazione dell’autrice/autore non superiore a 1.000 battute (spazi compresi). È consentita la presentazione di opere scritte a più mani.

Una comunicazione di accettazione o non accettazione delle proposte sarà inviata a tutte e a tutti entro il 22 marzo 2021. Alle autrici e agli autori delle proposte selezionate sarà inviata una copia del contratto editoriale proposto da Durango Edizioni.

CRITERI GENERALI

La prima bozza del saggio breve (dimensioni standard: 55.000 battute, spazi compresi) dovrà essere inviata, in un qualunque formato di file di testo, all’indirizzo call@durangoedizioni.it entro il 24 aprile 2021

I testi proposti devono essere rigorosamente inediti e non devono essere in corso di valutazione presso altre case editrici o riviste.

Le norme redazionali relative ai saggi brevi saranno comunicate con una scheda tecnica allegata alla bozza di contratto editoriale.

Durango Edizioni riserva a sé la facoltà di decidere, sulla base della quantità e della qualità delle proposte pervenute, il progetto editoriale finale della pubblicazione di cui alla presente call. I materiali finali di cui alla presente call saranno pubblicati in formato ebook e in formato cartaceo con la formula del Print on Demand

RIFERIMENTI

Coordinamento della call: Massimiliano Martucci

call@durangoedizioni.it

yoast seo premium free