News

39848-e1448224215986

https://www.valigiablu.it/giovani-lavoro-emigrazione/

Nell’era della globalizzazione, governata dalle leggi centrifughe della mobilità e dello scambio delle risorse umane a livello più o meno planetario, come interpretare dati e statistiche relative al cosiddetto fenomeno della migrazione economica? E perché spesso sui giovani che, per tante ragioni, lasciano il proprio paese incombe il pregiudizio dell’emigrato sfigato, straniero all’estero e in patria? Forse occorre estendere il concetto di cittadinanza, globalizzarlo, per dare un senso all’espressione “essere cittadino del mondo” e non doversi sentire come Gaetano, il protagonista di “Ricomincio da tre” che, stanco di dover smentire la sua presunta condizione di emigrato, al dottore che con accento tedesco, gli chiede puntandogli minacciosamente l’indice contro: “emigrante?”, messo con le spalle al muro, a malincuore risponde: “Si.”

Emblematica, in questo senso, l’esperienza che la nostra Loredana Mastrototaro racconta in Sine titulo. La classe operaia va in paradiso. Un libro che costringe a identificarsi nell’autrice e nella sua lotta, che è una lotta universale.

yoast seo premium free